“Diversamente Cinema”: la parola ai partecipanti del progetto

Intervista a cura di: Daniele Andrei Pancu

In questa intervista i ragazzi della classe terza D che hanno partecipato al progetto “Diversamente Cinema” si confrontano ed esprimono le loro impressioni

  • Cosa ti piace di più del progetto?
    Mi è piaciuto vedere che c’è stata collaborazione tra noi, che ciascuno ha avuto la propria parte da seguire. Abbiamo fatto un progetto insieme anche in tempo di Covid. Anzi, pareva che stare distanziati, ciascuno col proprio PC, fosse pensato apposta per il periodo. Abbiamo saputo usare i PC responsabilmente. Significa che hanno creduto in noi, ci hanno chiesto di interagire con persone più grandi.
  • Cosa hai imparato da questo progetto?
    Ho imparato com’è il mondo del giornalismo, ho capito l’impegno che c’è dietro un articolo, ho visto che si può lavorare insieme malgrado il Covid. Ho imparato come si realizza un articolo, ora do più importanza a quello che leggo in un social, posso immaginare cosa c’è dietro una pagina di Internet. Inoltre ho imparato a rapportarmi con persone che non siano compagni o professori.
  • Ti ha aiutato in qualcosa il progetto?
    Il progetto mi ha permesso di legare di più con alcuni compagni che conoscevo meno. Nelle interviste abbiamo imparato a relazionarci con gli adulti; non capita tutti i giorni, per esempio, di intervistare il Dirigente Scolastico! Abbiamo imparato a essere più autonomi e responsabili, per esempio nella gestione di un articolo da pubblicare, ma anche nella gestione dell’ansia che ci prendeva all’inizio delle interviste con i nostri ospiti. Per superare l’ansia io, personalmente, ho cercato di concentrarmi molto sulle domande, stando attenta a non sconfinare in richieste di tipo troppo personale.
  • Il compito che ti è stato assegnato come lo stai svolgendo? stai incontrando difficoltà nel tuo compito?Mi sembra di svolgerlo bene. Certo non avevo mai scritto un articolo giornalistico prima d’ora, quindi ho avuto qualche difficoltà iniziale a capire come fare e a reperire le informazioni.
  • Qual è l’aspetto più interessante del progetto secondo te?
    L’aspetto più interessante è stato lavorare come una vera redazione. Vedere quanto lavoro c’è dietro un articolo è stato inaspettato. E’ stato molto interessante anche poter parlare con persone che non sono del nostro ambiente scolastico, che fanno qualcosa di importante nella loro vita e nel nostro territorio.
  • Dopo questo progetto ti piacerebbe lavorare ancora in questo campo?
    Sinceramente mi piace di più scrivere testi “di fantasia”, mi piace inventare. E’ stato bello provare a scrivere articoli giornalistici ma per ora non continuerei. E’ stata un’esperienza molto istruttiva, mi ha dato più consapevolezza rispetto a ciò che trovo in Internet, tante cose non le sapevo, ma lavorarci…è un’altra cosa!

Articolo realizzato all’interno del laboratorio ValdoTv di “Diversamente Cinema dalla classe terza D. IC San Martino di Lupari


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *